Lavoro · Senza categoria · Sport

Riding lessons in progress!

Finalmente ho iniziato le lezioni dopo una pausa di 3 settimane purtroppo per colpa della neve e altri problemi ho dovuto aspettare ma la speranza era l’ultima a morire.Una sera mi chiamò la nuova istruttrice del Circolo ippico che frequento e presi i primi appuntamenti per le  prossime lezioni…non ci credevo,non vedevo l’ora di iniziare e di conoscere la mia nuova istruttrice che poi abbiamo stretto di già un legame di amicizia bello ha la mia stessa età 24 anni si chiama Simona molto simpatica e molto brava mi trovo davvero bene con lei e spero che rimane per un lungo periodo mi dispiacerebbe se nel caso non rimane in questo circolo perchè poi con lei sto imparando molte cose che purtroppo da piccola in passato con i vecchi istruttori non ho mai avuto l’occassione di farlo quindi da una parte sono felice di preparare prima della lezione il cavallo e anche a fine lezione sistemarlo pulirlo e portarlo in box e dargli da mangiare. Dopo le prime due lezioni che ho montato Huron hanno deciso di cambiare il cavallo che si chiama Chateau e si pronuncia Sciatò è un nome francese e significa (Fortezza,Castello) infatti è proprio adatto a lui è un cavallo di 22 anni e molto forte energico ma anche molto bello,tranquillo,calmo,e coccolone, lo monto da 3 lezioni e nella terza lezione che per me era la prima volta che lo montavo diciamo che lo dovevo conoscere e anche lui a me quindi ho notato che era poco attivo diffidente nei miei confronti ma ho capito che ci stavamo entrambi conoscendo.Montai per la prima volta la 4 e la 5 lezione alla sera davvero emozionante sotto un cielo stellato e una luna luminosa meravigliosa e intorno buio un silenzio rilassante. Iniziai la 5 lezione dopo un giro al passo e trotto di riscaldamento l’istruttrice mi a fatto fare anche un esercizio molto interessante le barriere per terra in breve–>(BARRIERE A TERRA :Nel lavoro sulle barriere a terra è importante che il dorso del cavallo possa muoversi liberamente, pertanto va montato al trotto sollevato. Si inizia con una barriera singola barriera e poi si aggiungono le altre. La distanza tra una barriera e l’altra deve adattarsi esattamente alla falcata del cavallo. Mediamente, le distanza ottimali sono di 1 metro per le barriere fatte al passo, e di 1,3-1,4 m al trotto. Cavalli molto grandi necessitano di barriere un po’ più distanziate (circa 1,5 m), mentre per i pony è meglio ridurre a circa 1,2 m. Inoltre, le distanze devono essere adattate al tipo di terreno: quello pesante richiede una distanza maggiore; quello compatto ne richiede una maggiore.)Alla fine della lezione l’istruttrice mi dice di iniziare a galoppare e mi spiego di cominciare dal trotto non è stato per niente facile ma alla fine ci sono riuscita dall’inizio avevo un pò paura ma Simona mi disse lasciati andare e fidati di lui e cosi feci per tutta la sera fino a fine lezione ero cosi emozionata,felicissima mi sentivo cosi libera e mi divertivo.
Finita lezione scendo da Chateau stanca ma sempre più soddisfatta di me stessa e del lavoro svolto in queste 5 lezioni notando i primi risultati, mi sto impegnando con tutta me stessa sempre fino ad arrivare sempre più vicino al miei obbiettivi fiera e orgogliosa di essere una brava amazzone.
Ora vi mostro alcune foto di domenica mattia e c’è anche un video realizzato alla 3 lezione sempre di domenica mattina al trotto li si vede che era poco attivo diciamo entrambi mezzi addormentati! 😉 :P–>VIDEO:Lezione Trotto 2012 Copyright!


 

Annunci

2 thoughts on “Riding lessons in progress!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...